Discite

Discite L4-L5

Discite L4-L5

Sarchioni Guido Ernia del discoR.M.lombare.Discite settica spontanea in un Paz. di 81 anni. Disco infiammato (frecce rosse). Disco normale (freccia blu).Paziente guarito in un mese. .

La discite è un’infiammazione dl disco di tipo:

  1. Settico. Dovuta a batteri che penetrano nel disco a seguito di ferite, interventi chirurgici (anche mini-invasivi) o provenienti da focolai lontani per via ematogena.
    Germe più frequentemente in causa. Stafilococco aureo. Germe ubiquitario, presente sulla cute e in ambiente ospedaliero.
    Fattori facilitanti sono Diabete, Stati di debilitazione, Immunodepressione, Eccesso di terapie cortisoniche.
    Possibili complicanze :Propagazione dell’infezione alle vertebre (Spondilodiscite), Meningiti, Encefaliti,Crolli vertebrali.

2. Asettico. Dovuta, si pensa, a disturbi circolatori locali

Sintomi

La discite si manifesta essenzialmente con dolori vertebrali fortissimi e resistenti agli antidolorifici. Il dolore impedisce qualsiasi movimento e costringe spesso all’immobilità assoluta. La febbre è incostante.
Le discuti pot-operatorie si manifestano spesso dopo un mese dall’intervento

Esami

  • Rx e RM
  • Esami ematochimici di routine + VES + PCR.  VES e PCR sono aumentate
  • Emocultura
  • Ago biopsia (molto importante) + Cultura del materiale per individuare il germe +Antibiogramma

Trattamento

Il trattamento deve essere il più tempestivo possibile

  • Antibiotici mirati  e somministrati per via sistemica o anche per via locale
  • Farmaci antidolorifici.
  • Trattamenti chirurgici in caso di crolli vertebrali.
  • Controlli ematochimici e RM frequenti