Trattamenti Vertebrali Mini-Invasivi

 

I trattamenti vertebrali mini-invasivi, sono moderne tecniche di chirurgia vertebrale, eseguiti non attraverso i classici tagli, ma attraverso piccole incisioni.

Richiedono controllo radioscopico intraoperatorio, uso di microscopio operatorio o di aghi e cannule di tipo endoscopico.

 

I vantaggi rispetto a una chirurgia tradizionale sono:

  1. Trauma minimo sulle strutture attraversate
  2. Perdite di sangue abitualmente insignificanti
  3. Accorciamento dei tempi di degenza (da 24 a 72 ore, in media)
  4. Tempi di recupero accelerati
  5. Ripetibilità in casi particolari
  6. Anestesia spinale o anestesia locale, in casi particolari

 

Tipici esempi di chirurgia mini invasiva sono:

  1. Micro-discectomia cervicale e lombare, per ernie o per degenerazione del disco
  2. Discectomia percutanea meccanica
  3. Vertebroplastica
Micro-discectomia lombare

Micro-discectomia lombare

Micro-discectomia lombare. Microscopio operatorio. Asportazione dell'ernia situata sotto le radici spinali

Micro-discectomia lombare. Microscopio operatorio. Asportazione dell’ernia situata sotto le radici spinali

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vertebroplastica  (Video)   

http://www.bing.com/videos/search?q=vertebroplasty&&view=detail&mid=48EA7C15A554A0DA35A848EA7C15A554A0DA35A8&FORM=VRDGAR

Cementificazione percutanea di vertebra fratturata. Anestesia locale+ sedazione. Day Hospital

Cementificazione percutanea di vertebra fratturata. Anestesia locale+ sedazione. Day Hospital